Magistre d’erbe

Fa uno strano effetto uscire da una metropolitana milanese affollata e indaffarata e trovarsi proiettati nel verde della Val Chiusella, osservando, toccando e annusando dal vivo, nell’elegante sala di un castello, le erbe raccolte all’alba di quello stesso giorno da “Magistre d’erbe”. Eppure non si tratta di allucinazioni. Nella cornice della mostra che si tiene fino al 20 giugno 2010 al Castello Sforzesco “Gualtiero Marchesi e la Grande Cucina Italiana”, si è scelto di organizzare una dimostrazione sul tema delle erbe selvatiche commestibili. Ben presto ci si accorge che la mostra è un pretesto, Marchesi si dichiara inesperto di questo tipo di cucina che fa uso di ingredienti poveri, e ne è incuriosito quanto il pubblico.

Presentazione dell'Accademia delle Erbe

Martedì 27 settembre, alle 10.30, la libreria Cossavella di Ivrea, ospiterà la conferenza stampa di presentazione del convegno organizzato dal Club Amici Valchiusella, previsto a Traversella per l’8 ottobre e dedicato alla neonata Accademia delle Erbe.

La conferenza permetterà di presentare alla stampa l’importanza della costituzione del Comitato Scientifico e dell’Accademia oltre che di rendere noti i recenti successi del Club Amici Valchiusella nella promozione del territorio e dei suoi prodotti anche grazie alla fruttuosa sinergia instauratasi con Slow Food.

Mercoledì 21 Aprile il Club Amici Valchiusella è stata invitato dalla Città di Milano presso il Castello Sforzesco a far conoscere le erbe spontanee della Valchiusella nell'evento intitolato "Inerba".
Il pomeriggio dedicato alle erbe spontanee della Valchiusella è stato inserito nell'ambito dei riconoscimenti al Maestro Gualtiero Marchesi.
L'ascolto attento di 176 persone sedute ad ascoltare Laura Lancerotto nella presentazione delle peculiarità del territorio valchiusellese, Giuliana Telatin nella illustrazione delle erbe spontanee valligiane, Mariangela Susigan nella descrizione delle tecniche di cucina nell'utilizzo delle erbe spontanee, ha evidenziato ancora una volta il grande interesse per la ricerca di ben-essere e per la conoscenza dell'ambiente naturalistico e della tradizione ancora vissuta nel nostro territorio.
il Maestro Gualtiero Marchesi, sorpreso dalla varietà e dalle proprietà delle nostre erbe spontanee, gustatone le diversità, ha promesso di essere in Valchiusella in questa stagione di erbe.
La semplicità e la freschezza incantano sempre: con il racconto penetrano nell'immaginario e risvegliano la voglia di vero e di leggerezza.